Certificazione della Sicurezza sui Luoghi di Lavoro – OHSAS 18001:2007

MOTIVAZIONI
L’entrata in vigore del D. Lgs. 81/2008 (il cosiddetto “testo unico” sulla sicurezza) ha aperto in Italia una nuova fase per quanto riguarda la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
Il Testo Unico focalizza la sua azione su tutti i settori e tutti i lavoratori, indipendentemente dalla qualificazione del rapporto di lavoro, al fine di eliminare (o quanto meno ridurre drasticamente) le principali cause degli incidenti sul lavoro (infortuni), privilegiando l’aspetto della PREVENZIONE.
Per questo motivo si privilegia la presenza di un sistema di gestione della SSL, al fine di controllare i rischi relativi alla salute e sicurezza dei lavoratori, migliorare le performance del business, rendere l’ambiente di lavoro più sicuro, ottemperare alle normative cogenti e volontarie.
L’art. 30 del D. Lgs. 81/2008 afferma, infatti, che “in sede di prima applicazione, i modelli di organizzazione aziendale definiti conformemente …. allo standard OHSAS 18001:2007, si presumono conformi ai requisiti di cui ai commi precedenti per le parti corrispondenti”.
Lo stesso art. 30 sancisce che “il modello di organizzazione e di gestione, idoneo ad avere efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche e delle società, deve essere adottato ed efficacemente attuato, assicurando un sistema aziendale per l’adempimento di tutti gli obblighi giuridici. In sede di prima applicazione, i modelli di organizzazione aziendale definiti conformemente alle linee guida UNI-INAIL o alle norme OHSAS 18001:2007, si presumono conformi ai requisiti di cui al presente articolo per la parti corrispondenti”.
La certificazione secondo le norme BS OHSAS 18001:2007 (British Standard Occupational and Safety Assessment Series) consente anche di ottenere degli sgravi sui premi da corrispondere all’Inail.

OBIETTIVI
Obiettivi e vantaggi della certificazione sicurezza sono:

  • Identificazione dei pericoli e la valutazione dei rischi per l’ambiente di lavoro;
  • La definizione di metodi per eliminare pericolo e rischi, a tutela di lavoratori e datori di lavoro;
  • Lo sviluppo di misure per valutare la possibilità di miglioramento;
  • Diminuzione dei premi assicurativi.